PARCO DI CACHEU – parte Sud camaleonte

base: Canchungo o Cacheu
mezzo: auto / barca
durata: 1 giornata o più
periodo: nov - giu
attenzione nei percorsi in canoa o a piedi


Meraviglioso parco dove ammirare le più grandi distese di mangrovie, animali terrestri ed acquatici, cultura e tradizione (Mato Sagrado)

Cacheu1

 

Il Parco
Si estende su un'area di 80.000 ettari all’estuario del Rio Cacheu e per quasi il 70% è coperto da mangrovie e banchi di sabbia. È la zona più grande di tutta l’Africa occidentale ad avere queste caratteristiche.
Primo obiettivo della creazione del parco è la preservazione e conservazione dell’ecosistema delle mangrovie, che è di estrema importanza per la riproduzione delle specie di pesci e rettili, molluschi e crostacei, mentre i banchi di sabbia accolgono un'elevata densità di uccelli acquatici migratori.

La vita nel Parco – le tradizioni
Un altro obiettivo del parco è la gestione del territorio partecipata con le popolazioni dei villaggi per garantire in modo sostenibile la sicurezza alimentare.
Cacheu-panoramicaPer questo, visitare il Parco è insieme un’occasione per ammirare la natura e le tradizioni locali.
Da questo punto di vista il maggiore interesse si riscontra nei villaggi della zona di Cobiana, che attraggono molti visitatori per i rituali con gli spiriti della zona.
Sono interessanti anche le cerimonie come il Fanado (maturità), il Toca choro (funebre), la luta (lotta tradizionale). Vedere la pagina FOLCLORE E ARTIGIANATO per maggiori spiegazioni.

Le visite

- animali terrestri

Pernottando presso uno dei posti avanzati dell’IBAP, o partendo ancora col buio da Canchungo o Cacheu si può attendere il passaggio all’alba di animali terrestri come leopardo, iena, o gazzelle. Pur essendo sempre difficile avvistarli, lo è un po’ meno al termine della stagione secca, quando l’erba e la bassa vegetazione si è piegata e si ha maggiore visibilità; per contro anche gli animali possono vedere più facilmente i visitatori e nascondersi. Conviene  in ogni caso affidarsi alle guide del Parco.

Cacheu-camaleonte

- uccelli e piccoli animali
Si possono vedere molti uccelli, fenicotteri, garze, pellicani ed anche piccoli animali come il camaleonte.
Normalmente la possibilità di avvistarne di più non dipende tanto dall’ora della giornata, quanto dal periodo dell’anno, in relazione alle migrazioni. Anche per questo si suggerisce di affidarsi alle guide del Parco.

- animali marini
Vi sono molte specie marine: coccodrillo del Nilo, ippopotamo d'acqua salata, delfini e lamantini.
La loro osservazione è la più difficile, perché occorre stazionare in barca, in ore e posizioni che sapranno indicare le guide del Parco. Quando si ha la fortuna di avvistarli è una emozione che remunera delle ore passate ad attendere.

Cacheu-idoli2

- le tradizioni – il Mato Sagrado
La parte forse più interessante del Parco è la zona di Cobiana, nei suoi villaggi di Peche, Caame, Balimbom e Benia.
L’accesso non è libero a qualsiasi visitatore: si è nel cuore del “Mato Sagrado” (Foresta Sacra) ed occorre attenersi a norme e limitazioni che possono variare in relazione alle circostanze. Concordando con conveniente anticipo si può comunque riuscire a visitare i luoghi sacri, salvo talvolta quelli più riservati.
Cacheu-idoli1Sono anche interessanti i piccoli luoghi di culto presso i villaggi, con statuette scolpite e piccole capanne per gli antenati.

- percorsi a piedi
Sono interessanti anche i percorsi a piedi nella zona di di Bachil Fanho, all’interno della foresta. Il percorso è indicato con puntini rossi sulla cartina che si può scaricare qui. Scarica la cartina del Parco.

Le zone di Cobiana e di Bachil Fanho sono raggiungibili anche, attraversando il Rio Cacheu, per chi proviene dalla parte nord del Parco, con base a São Domingos. Vedere anche la pagina LE MANGROVIE DEL RIO CACHEU.

Come arrivare, dove pernottare e mangiare
L’accesso al Parco è molto agevole.
Su strada asfaltata si raggiunge Cacheu da Bissau in meno di 2 ore.
Sia a Cacheu che a Canchungo si trovano hotel e ristoranti, tutti di livello semplice e modesto.

Può essere interessante effettuare la visita al Parco in concomitanza con il Festival di Cacheu, (vedere la pagina FESTIVAL DI GASTRONOMIA).

Per avere indicazioni su come visitare il parco chiamare o scrivere all'indirizzo indicato nella pagina CONTATTI